Vai al contenuto

Sentirsi peggio dopo il Reiki: perché succede?

Sentirsi peggio dopo il Reiki - Perché accade?

Peggioramento dopo Reiki succede a molte persone ed è del tutto normale. Il Reiki è una tecnica di guarigione, ma a volte ci vuole un po' di tempo per vederne i benefici.

Sentirsi peggio dopo il Reiki è possibile, ma non dovrebbe impedire di eseguire o ricevere un trattamento Reiki.

Questo articolo vi aiuterà a capire perché è comune sentirsi peggio dopo il Reiki. Il Reiki sembra semplice, ma prima di sperimentare tutto è bene informarsi. È bene sapere quali tipi di Reiki ci sono. In questo modo, il vostro cammino spirituale sarà più facile.

Prima di iniziare a dubitare del potere del Reiki, dovreste trovare le risposte alle domande: il Reiki può farvi ammalare? Il Reiki Demoniaco o Stregoneria? Quante sessioni di Reiki sono necessarie

Sentirsi peggio dopo il Reiki

Il trattamento Reiki ha molti benefici, ma è possibile sentirsi peggio dopo una sessione di Reiki. Il Reiki può far ammalare? Sì, ma solo per un breve periodo.

Sentirsi peggio dopo il Reiki è una cosa normale, perché questo metodo di guarigione energetica è potente ed efficace. Quando si vuole modificare il flusso energetico e i livelli di energia, si avvertono molti cambiamenti.

Avrete la sensazione che qualcosa stia accadendo all'interno del vostro corpo. Avrete nausea, confusione e agitazione.

Questo stato viene chiamato "crisi di guarigione". Una crisi di guarigione avviene perché il corpo è pronto a rilasciare l'energia negativa. La mente è pronta a far crescere l'energia positiva. In alcuni casi, ci vuole un po' di tempo per raggiungere questo obiettivo.

Il processo di guarigione è complicato e una crisi di guarigione non è molto piacevole. Ma, anche se è spiacevole, è un segno che la terapia Reiki sta funzionando.

Il vostro corpo e la vostra mente stanno rispondendo. Sta succedendo qualcosa ed è per questo che vi sentite peggio dopo il Reiki. Scegliere Cosa indossare per il Reiki è importante anche perché i vestiti possono influenzare il vostro stato fisico.

Molti pensano che solo la persona che riceve il trattamento Reiki possa provare sintomi negativi, ma anche gli operatori Reiki possono sentirsi male.

A volte è difficile eseguire una terapia Reiki su qualcuno. Può drenare e ci si può sentire deboli per un po'. Quando imparerete le complicazioni del Reiki, capirete che questo metodo di guarigione è un processo complesso.

Cosa fare quando ci si sente male dopo il Reiki?

Ora che sapete che sentirsi male dopo il Reiki è comune e normale, vi starete chiedendo cosa fare.

La cosa migliore da fare è prendersi una pausa. Non forzatevi a fare qualcosa solo perché siete ansiosi di vedere i risultati il prima possibile.

Non importa se siete un operatore Reiki o la persona che riceve la terapia Reiki, fare una pausa è d'obbligo.

Dovete concedervi del tempo per riposare. Avete bisogno di elaborare tutto ciò che sta accadendo. Dite a voi stessi che vi sentite male perché il Reiki sta funzionando. Sta funzionando e ora dovete recuperare le forze per continuare.

Se volete altre sessioni di Reiki, dovete recuperare. Il corpo e la mente si stanno liberando della negatività, del dolore e dello stress. State sperimentando una pulizia spirituale.

State vivendo una trasformazione spirituale. Mantenete la calma e la concentrazione, prendetevi un po' di tempo per riposare e rimettetevi in gioco.

I sintomi di una crisi di guarigione sono diversi, ma la maggior parte delle persone li descrive come sintomi influenzali. L'autocura è fondamentale quando si verificano problemi di guarigione.

Bisogna essere gentili con se stessi e prendersela comoda. Il Reiki e metodi di guarigione energetica simili hanno molti benefici, ma le cose buone richiedono tempo e a volte è impossibile evitare i sintomi indesiderati.

Fate qualcosa di rilassante e non preoccupatevi di nulla. Trovate un modo per aumentare la fiducia in voi stessi e sarete pronti per una nuova sessione in men che non si dica.

Non siate troppo emotivi e cercate di vederla come una cosa positiva per la vostra vita. Presto andrà meglio.

Tenete presente che non potete arrendervi. La vostra crisi di guarigione è un segno che il Reiki è efficace, ed è per questo che dovete continuare. Dovete continuare ad andare avanti. La vostra trasformazione spirituale è imminente e la state già sperimentando.

In conclusione

Il Reiki è un potente metodo di guarigione energetica, ma può avere alcuni effetti collaterali che non sono permanenti. Questi effetti collaterali sono la prova che il Reiki sta funzionando.

Sentirsi male dopo il Reiki può capitare a tutti, anche al maestro di Reiki. È qualcosa che non si può controllare ed è essenziale concedersi del tempo per riposare.

Poiché sentirsi male è una conferma che il Reiki sta funzionando, è importante credere che ogni sessione di guarigione Reiki darà dei buoni risultati.

Il Reiki non è per tutti, perché molte persone non ci credono. Chi non ci crede non noterà molti cambiamenti. Le persone che credono che la transizione spirituale sia possibile sperimenteranno ogni fase di questo processo di guarigione.

Se volete beneficiare della guarigione energetica Reiki, dovete essere devoti e seri. Non è un gioco.

Cosa indossare per il Reiki? - Angelynum

Thursday 22nd of February 2024

[…] to learn more about Reiki, read some of the next interesting and inspiring articles –  Feeling Worse After Reiki, How many Reiki sessions are needed? Is Reiki demonic or witchcraft? Are there different types of […]